Mosaici in marmo: qualità artistica, splendore e raffinatezza

By 31 Luglio 2019Mosaici
mosaici in marmo

I mosaici in marmo sono gioielli di inestimabile valore. Una sorta di ritualità accompagna la preparazione delle tessere, il taglio del marmo e la scelta del motivo geometrico, decorativo o figurativo da rappresentare. Non è un caso che il nome mosaici in marmo significhi, letteralmente, opere degne delle Muse.

Da oltre un secolo, la prestigiosa azienda Fantini Mosaici | Marmi, con sede principale in Italia ed uffici negli Stati Uniti e negli Emirati Arabi, realizza mosaici di straordinaria bellezza, in cui riecheggia il fascino intramontabile del marmo, coniugando innovazione, tecniche di lavorazione artigianali ed elevati standard qualitativi.

Offriamo di seguito una panoramica di alcuni dei più spettacolari mosaici in marmo realizzati con maestria ed abilità dalle squadre di artigiani del gruppo Fantini.

I materiali lapidei, come il marmo, pietra naturale versatile, affascinante, funzionale e di grande impatto estetico, sono estremamente diffusi nel nostro Paese. L’abbondante presenza di cave e bacini marmiferi con conseguente attività estrattiva rendono il marmo una delle pietre naturali maggiormente utilizzate nell’arte musiva e nelle realizzazioni architettoniche di elevata qualità.

Le sue nuance particolari, la sua resistenza e le sue straordinarie proprietà estetiche, tecniche, meccaniche, strutturali, fisiche e morfologiche, unitamente alla possibilità di essere levigato e lucidato, fanno del marmo il materiale ideale per la realizzazione di mosaici pavimentali e parietali.

I mosaici in marmo sono composizioni pittoriche composte da frammenti di materiale marmoreo di diversi colori e tipologie, opportunamente tagliati e preparati, che, a loro volta, possono essere finemente decorati con oro, argento, cristalli e pietre preziose. Con il sapiente accostamento di migliaia di piccoli frammenti di marmo, comunemente detti tessere, è possibile creare suggestivi motivi decorativi e figurativi, in cui gli spunti simbolici si armonizzino perfettamente con gli elementi artistici.

Scopriamo tutte le qualità di questa antica tecnica decorativa.

Mosaici in marmo: raffinatezza e luminosità

Dal fascino senza tempo, i mosaici in marmo generano bellezza emozionando. Si tratta di rivestimenti sempre più apprezzati, che diventano parte integrante dell’ambiente, con risultati di grande impatto estetico.

Partendo da un’austera geometria delle tessere, i mosaici comunicano intense emozioni, esprimono il linguaggio della tradizione e creano pareti e pavimentazioni uniche nel loro genere in termini di eleganza, raffinatezza e luminosità.

Tra i pattern decorativi ed i soggetti più richiesti per i mosaici in marmo abbiamo:

  • motivi floreali;
  • scene mitologiche;
  • rappresentazioni orfiche;
  • motivi sacri;
  • nature morte;
  • soggetti dal repertorio musivo ellenistico;
  • motivi tipici delle tradizioni musive dell’Africa e dell’India;
  • motivi ispirati al mare;
  • riproduzioni di dipinti o mosaici famosi.

Una fedele riproduzione della Primavera di Botticelli realizzata con la tecnica del mosaico è presente nella famosa Casa Casuarina di Miami Beach, Florida, residenza dello stilista italiano Gianni Versace ora convertita in un hotel di lusso.

Rivestire pavimenti e pareti con mosaici in marmo

Carta da parati, boiserie e tinteggiature non sono le uniche opzioni per valorizzare le pareti di casa. È possibile caratterizzare gli spazi rivestendo una o più pareti con mosaici in marmo di grande impatto visivo.

Nell’arredamento moderno i mosaici in marmo in composizioni sia moderne che classiche sono molto richiesti soprattutto nelle cucine e nelle stanze da bagno, per rivestire la cabina doccia e le fasce di muro tra basi e pensili. Più innovativa ed incisiva è la scelta di utilizzare quest’antica tecnica decorativa per il rivestimento di pavimenti e pareti in altri ambienti di abitazioni, uffici e spazi pubblici. Le finiture vanno dal lucido all’anticato ed i pattern decorativi si fanno più originali, raffinati e ricercati, con risultati mozzafiato.

Generi di mosaico in marmo

Con le sue venature, policromie e trasparenze, il marmo sa esaltare il concetto di bellezza. Scopriamo quali sono i vari generi di mosaici in marmo.

Opus Sectile

Pavimentazioni e decorazioni parietali realizzate con l’Opus sectile sono rivestite con lastre di marmo disposte in modo da formare motivi geometrici o, più raramente, composizioni figurate. Il marmo dona effetti policromi di forte impatto estetico. Si tratta di un’antica tecnica nata in Oriente, diffusa originariamente in Grecia ed ampiamente utilizzata in ambiente romano. I pavimenti di Villa Adriana a Tivoli, nel Lazio, sono realizzati con l’Opus Sectile, così come le tarsie figurate nella basilica di Giunio Basso sull’Esquilino, Roma.

Opus Segmentatum

L’Opus segmentatum è una pavimentazione costituita da frammenti di marmo incastrati in cocciopesto, tipico dell’età ellenistico-romana.

Opus Tesselatum

Adatto a bordure, fondi e disegni geometrici, l’Opus tesselatum è l’opera musiva pavimentale formata da tessere cubiche regolari di marmo o roccia di grandi dimensioni, talvolta fino a 2 centimetri per lato.

Opus Interassile

Usato perlopiù nelle pareti, l’Opus interassile è formato da una lastra di marmo dello spessore compreso generalmente tra 4 e 8 centimetri, su cui vengono praticati incavi con uno scalpello. Vi si inseriscono lastre di marmi policromi dello spessore di circa 1 centimetro e le si fa aderire con un impasto caldo di polvere di marmo e colofonia. I bordi ed alcune parti della lastra di base vengono lasciati in rilievo ed i marmi vengono lucidati per dare risalto ai colori.

Scutulata Pavimenta

Scutulata Pavimenta sono pavimenti con inserti in marmo di varia grandezza, forma e colore su un fondo battuto o di cocciopesto.

Opus Scutulatum

L’Opus scutulatum è una decorazione pavimentale composta da tessere di mosaico e marmi policromi formanti rombi, comunemente detti scutulae, disposti in modo da formare cubi prospettici.

Opus Alexandrinum

L’Opus alexandrinum è composto da tasselli di marmo colorati, neri e bianchi su fondo rosso e serpentino verde o porfido.

Opus Vermiculatum

L’Opus vermiculatum è una tipologia di mosaico a piccole tessere finissime, composto da pietre di varia natura e materiali vetrosi colorati, disposti in catene dall’andamento curvilineo.

Curiosità: qual è il mosaico in marmo più grande del mondo?

Con una superficie di 17.000 metri quadri di mosaico ad intarsio floreale di marmo tagliato a getto d’acqua, il Cortile Sahan della Grande Moschea Sheikh Sultan Bin Zayed di Abu Dhabi, Emirati Arabi, è la più grande opera in marmo mai eseguita al mondo.

The Sheikh Zayed Grand Mosque exteriors lateral view

Vuoi realizzare splendidi mosaici in marmo per la tua abitazione, ufficio o esercizio commerciale? Per idee, spunti ed ulteriori informazioni ti invitiamo a consultare i cataloghi, prendere visione delle esclusive creazioni realizzate da Fantini Mosaici | Marmi e contattarci per un preventivo.

TOP