Collaborazioni

Fin dalla sua fondazione all’inizio del 900 Fantini Mosaici ha basato buona parte della propria produzione e innovazione sulla collaborazione con grandi artisti internazionali.

Il mosaico è infatti un tipo di arte particolare: non direttamente autografica, come la pittura o la scultura, è invece del tutto collaborativa, allografica, come la musica o l’arazzo. Implica infatti un’alleanza estetica, un sentire stilistico convergente fra lo sguardo d’autore, che pensa e traccia la composizione dell’opera, e una bottega di artigiani d’eccellenza che la interpreta e minuziosamente la traduce nel corpo definitivo della materia: nel manufatto finale.

Fantini Mosaici con l'Acadenia di Brera a Milano

“L’artigianato d’eccellenza è innanzitutto uno strumento espressivo, un’opportunità stilistica, un tono di voce che estende i confini formali e linguistici dell’arte, dell’architettura e del design.”

Nell’aprile del 2022 è stata tracciata una prima convenzione fra l’Accademia di Brera di Milano e Fantini Mosaici per la realizzazione di una serie di Laboratori Artistici Musivi. Pensati innanzitutto per gli studenti delle scuole di Arti Visive e Arti Applicate saranno da realizzarsi in collaborazione con i maestri posatori di Fantini Mosaici e la curatela dell’architetto Massimo Bruto Randone.

Schwarzheide, Luc Tuymans, Collaborazione Artistica

Biennale di Venezia 2019, Venezia

Il pittore belga contemporaneo Luc Tuymans - meglio conosciuto per i suoi dipinti figurativi, perlopiù caratterizzati da una tavolozza di grigi, neri e toni seppia - è l’artista che ha ispirato Schwarzheide. Fantini Mosaici ha riprodotto questo suo olio su tela del 1986 in un mosaico di marmo site-specific composto da 200.000 tessere tagliate a mano, che riveste l’intero pavimento dell’atrio settecentesco di Palazzo Grassi a Venezia. Questa significativa collaborazione è stata il fulcro di una importante retrospettiva di Tuymans, la mostra dal titolo La Pelle, in concorso alla Biennale di Venezia del 2019. Il capolavoro di Tuymans è stato anche al centro della mostra di Fantini Mosaici durante la Design Week 2019 di Milano.

Seminato alla Veneziana disegnato da Bobo Piccoli

Palazzo delle Stelline, Milano

Progettati dall’artista e designer industriale italiano Augusto ‘Bobo’ Piccoli (1927-1981), i pavimenti dello storico Palazzo delle Stelline — la prima delle molteplici collaborazioni tra Piccoli e la famiglia Fantini — sono tanto rilevanti per l’arte e l’architettura di oggi quanto lo sono stati al tempo della loro realizzazione negli anni ’70.

Nel 2015, Fantini Mosaici ha intrapreso una significativa ristrutturazione dei pavimenti del Palazzo delle Stelline, generando un rinnovato interesse per l’opera e la visione artistica di Bobo Piccoli.


Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter.